Paolo Angelucci

angeluccixxl

Masterclass

€ 100,00

Dal 29 luglio al 1 agosto 2017

Paolo Angelucci

Quartetto d’archi e musica da camera

Il corso per quartetto e musica d’insieme per archi si propone come finalità quella delle conoscenza del repertorio per questi organici, l’analisi musicale e stilistica delle opere in esame, la creazione delle sonorità tipiche, attraverso la risoluzione delle problematiche tecniche e musicali (fraseggio, agogica e aderenza filologica alla scrittura e all’epoca storica). Altresì, finalità precipua del corso sarà quella di sviluppare anche la lettura a prima vista, con la creazione di pattern stilistici volti alla soluzione immediata della scrittura musicale.Nello specifico si affronteranno le seguenti opere:

  • W. A. Mozart: Quartetto k 465 Le dissonanze, Adagio e fuga
  • Haydn: Quartetto op. 76 n.2 Delle Quinte;Quartetto op 76 n.3 Dell’Imperatore
  • L. Van Beethoven: Quartetto op. 131 n.14
  • Schubert: Quartetto D.810 n.14 in re minore
  • Vivaldi: Concerti per archi
  • J. S. Bach: L’Arte della fuga
  • W.A. Mozart: Divertimenti
  • Elgar: Serenata per Archi
  • Opere di autori contemporanei

Curriculum

Intraprende sin da piccolo lo studio del violino sotto la guida del nonno, il M° N. Valentinetti, studiando successivamente con F. Mezzena, A. Anselmi, M. Rogliano, E. Pellegrino, I. Grubert, M. Mumelter, N. Beilina in Italia e in Svizzera e musica da camera con i Maestri E. Hubert, L. Cerroni e P. Di Egidio. Diplmatosi nel 2001, nel 2007 e nel 2011 si laurea cum laude in Discipline Musicali (Indirizzo Interpretativo – Compositivo in Violino e Musica da Camera) presso la facoltà di Teramo e nel 2009 in Didattica Strumentale. Vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, si è esibito nella doppia veste di solista e direttore con orchestre nazionali ed estere. Ha tenuto tournèe in Ungheria, Svizzera, Francia, Spagna, Belgio, Russia, Lituania e Germania. La critica tedesca lo ha definito “dotato di un suono che commuove…” (Heilbronner – Stimme); e ancora “[…] Paolo Angelucci ha un modo personale di suonare pieno di temperamento […]. Nelle sue mani energiche e sensibilissime il violino si sostituisce al bel canto e il suono acquista vita propria […]” (Rhein – Necker Stimme). Ha effettuato registrazioni per R.A.I.1, R.A.I.2 e R.A.I. International, oltreché per emittenti televisive locali, collaborando con artisti di fama internazionale: R. Cocciante, Ron, L. Willis, M. Quarta, M. Maisky. Ha al suo attivo incisioni per Gallirecords, GPM, BluRecords, Buena Suerte, AdS Produzioni e EvenTea. È stato spalla dell’Orchestra da Camera Città di Ortona “G. Albanese”, Orchestra d’Archi L’ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO, della N.O.A., dell’ Ensemble “A. Lecouvreur” , Orchestra Sinfonica FONDERIE SONORE e dell’Ensemble Accademia Harmoniae. Già violinista del Cuarteto del Angel, è attualmente violinista dei Tea for Four e Direttore dell’Orchestra I GIOVANI ACCADEMICI di Ortona (Ch) e della WE CARE ORCHESTRA di Chieti. Dal 2013 è direttore dell’Orchestra della Processione del Venerdì Santo in Ortona (Ch). Compositore e arrangiatore ha scritto musiche per il Teatro del Krak, l’Assodeon Teatro, per la favola musicale EXTRAVARIUS della musicologa Donatella Melini in occasione della biennale di Liuteria nel Mezzogiorno 2009 e per i Classic Ensemble Workshops dell’EMF. Svolge attività didattica presso la SMIM “G. Chiarini” di Chieti e Scuole Superiori del comprensorio teatino. È direttore artistico dell’Accademia dello Spettacolo, presso la quale tiene corsi di perfezionamento di violino classico e violino jazz. Tiene Masterclass e Workshop (Musica in Crescendo, AMT, Accademia Musicale Pescarese, Estate Musicale Frentana), Suona su uno strumento di scuola cremonese del 1700 e su strumenti del liutaio S. Valentinetti, del liutaio A. Ozon e del liutaio C. De Guglielmo.