Masterclass

Dal 26 luglio al 29 luglio 2021
Nr 4 lezioni individuali

Vanessa Di Cintio

Violino

Vanessa Di Cintio nasce nel 1985 e comincia lo studio dello strumento all’età di sei anni. Nel 2006 si diploma al Conservatorio L. D’Annunzio di Pescara.

Nello stesso anno entra a far parte dell’Orchestra Giovanile Italiana dove vince la borsa di studio come prima parte. In questi anni si perfeziona a Fiesole con il Maestro Felice Cusano. Nel 2009 suona come solista in occasione del “Festival Uto Ughi per Roma”. Agli studi affianca un’intensa attività d’orchestra e cameristica: dal 2009 al 2010 collabora infatti con l’Orchestra Verdi di Milano e si esibisce con il suo quartetto Electra sotto la guida dei Maestri: Antonello Farulli e Andrea Nannoni per il festival di musica da camera “Sesto Rocchi”. Nel 2013 consegue con successo il Master di specializzazione presso il Conservatorio Reale di Liegi (Belgio) seguita dal Maestro Philippe Koch ( Konzertmeister dell’orchestra filarmonica del Lussemburgo). In Conservatorio approfondisce lo studio della didattica violinistica abilitandosi all’insegnamento e dà corsi di violino dal 2012 al 2013 nella scuola di musica Tchaikovsky di Bruxelles.

Durante la sua carriera ha l’occasione di essere diretta dai Maestri Claudio Abbado ( per il “Te Deum” di Berlioz, Bologna 2008) e Riccardo Muti ( “Ravenna Festival”, 2007 e 2008), suona nei migliori teatri d’Italia e d’Europa come il “Teatro alla Scala” di Milano e la sala “Konzerthaus” di Berlino, si esibisce in orchestra con molti solisti internazionali tra cui Han-na Chang, Leonidas Kavakos, Benedetto Lupo, Marco Rizzi, Uto Ughi. Partecipa a diverse masterclass ad es. nel 2009 con il Maestro Marco Rizzi, nel 2013 con il Maestro Ylya Grubert, nel 2015 con il Maestro Massimo Quarta. Nell’anno 2014 risulta idonea alle selezioni per violino di fila, presso l’orchestra Petruzzelli di Bari. Dal 2014 al 2015 collabora con la Sinfonica Abruzzese. Sempre nel 2015 entra a far parte dei Solisti Aquilani, con il complesso ha l’occasione di suonare in sale prestigiose d’Italia e del Nord Europa: la più importante è la Philarmonie di Berlino nell’ottobre 2016, oltre all’onore di aver suonato al Quirinale davanti al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in diretta Radio3 nel 2016 e in diretta su Rai uno nel 2017.

Tra il 2016 e il 2019 con il complesso d’archi Aquilano lavora con solisti e direttori internazionali come Mischa Maisky , Alessio Allegrini, Giovanni Sollima, Alessandro Carbonare, Vladimir Ashkenazy, Krzysztof Penderecki. Incide sempre come membro dei Solisti Aquilani il cd delle Quattro Stagioni di Vivaldi (etichetta Muso- Bruxelles) che esce nel novembre 2018 riscuotendo enormi consensi (tre milioni e mezzo di ascolti in rete), l’anno successivo il progetto viene presentato in forma concerto presso il Parlamento Europeo a Bruxelles.

Durante questi anni di attività concertistica, affianca momenti di specializzazione con il Maestro Pagliani e continua la sua attività didattica insegnando violino e musica da camera, vince il concorso a cattedra nel 2016 nei licei musicali e nel 2019 entra di ruolo presso il Liceo Musicale Mattioli di Vasto. Nel 2020 assieme ai colleghi del Liceo Gerardo Carbone (clarinetto) e Carlo Michini (pianoforte) fonda il Trio Itaca. Con questa formazione suona per la terza edizione del festival “Chieti Classica”, per il festival “Concerti delle Abbazie” edizione 2020 e infine per il Festival Musicale delle Nazioni al Teatro di Marcello a Roma. Sempre nell’estate del 2020 in qualità di Professore d’orchestra con il solista Giovanni Sollima partecipa per la terza volta nella sua carriera al prestigioso “Ravenna Festival” del Maestro Riccardo Muti.